Google+ Followers

giovedì 8 dicembre 2016

TRADUZIONE GIURATA IN RUSSIA

Alcuni accenni su come avviene nel territorio della Federazione Russa l'attività di traduzione  asseverata.

In Russia non esiste la traduzione giurata. L'unico modo di far legalizzare una traduzione è l'autenticazione notarile, che sarà vigente poi su tutto il territorio nazionale. Questa procedura richiede la visita dal notaio presso chi appone la propria firma per confermare la fedeltà della traduzione appena realizzata. Non è un notaio qualsiasi, ma proprio quello presso il quale il traduttore esperto giuridico è iscritto. Per il servizio di autenticazione notarile si richiede la medesima tariffa corrispondente al minimo fatturabile per il servizio di interpretariato (circa 200 euro + 20 euro di servizi notarili) Tali importi devono essere versati in valuta locale; il tasso di cambio può variare, per questo riportiamo l'importo massimo possibile da pagare al notaio). Per legge non è previsto nessun giuramento. Il traduttore legale che ha realizzato la traduzione deve solo apporre la propria firma davanti al notaio a conferma della fedeltà della traduzione effettuata.
 
L'apostille è una dicitura che si appone da un organo governativo competente sul documento tradotto/rilasciato/redatto/formalizzato ecc. nello stesso Paese.
Pertanto il governo russo mette l'apostille solo sui documenti russi. Detto questo, spetta al cliente di far apporre l'apostille sul proprio documento presso un organo competente italiano ed esclusivamente in conformità a quanto previsto dalla legge italiana. Il testo di apostille in lingua italiana dovrà essere tradotto in lingua russa insieme con tutto il contenuto del documento da tradurre, pertanto il costo della traduzione sarà maggiorato anche del numero di parole di apostille.

Il giuramento italiano non è giuridicamente rilevante in Russia.
L'apostille italiana (come quella di tutti gli altri Paesi aderenti alla Convenzione dell'Aia) è valida in Russia a tutti gli effetti di legge, previa traduzione giuridica in lingua russa ed autenticazione da parte di un notaio russo della firma dell'autore traduttore.


Traduzione giurata in Europa