Google+ Followers

giovedì 15 settembre 2011

GIORNATA EUROPEA DELLE LINGUE - EDIZIONE 2011 - celebrare la comunicazione linguistica in tutte le sue forme

Gli 800 milioni di europei presenti nei 47 Stati membri dell’UE sono incoraggiati ad apprendere un numero sempre maggiore di lingue, a prescindere dall’età, presso le mura scolastiche o altrove.

Certi che le diversità linguistiche siano la giusta via per favorire una migliore comunicazione tra culture ed uno degli elementi chiave per accrescere il già ricchissimo patrimonio del nostro continenente, il Consiglio Europeo sostiene e promulga il bilinguismo in tutta Europa e dedica annualmente una giornata per celebrarne l’impegno e i risultati ottenuti.

Una serie di eventi in diversi atenei saranno organizzati in tutta Europa, ma non solo:
manifestazioni con giovani e giovanissimi, programmi radio-televisivi, corsi di perfezionamento linguistico tramite traduzione e linguaggio orale, conferenze, ecc. Le autorità di ogni nazione e i diversi partner locali, tra cui le scuole sono liberi di decidere riguardo alla natura degli eventi  organizzati. Il Consiglio Europeo ha comunque invitato gli stati membri a nominare un Relais nazionale per coordinare ogni evento su scala nazionale e diffondere il materiale promulgativo prodotto dal Consiglio Europeo.

Le celebrazioni proseguiranno con entusiamo per quasi una settimana a partire dal 26 settembre.
Il vertice tematico ideale sarà  la conferenza sull'apprendimento precoce delle lingue, argomento che interessa molti genitori che vivono in paesi diversi da quello d’origine o che hanno un coniuge straniero.
Verrà inaugurata la piattaforma sul multilinguismo destinata alle aziende (Business Platform on Multilingualism) - Le lingue fanno bene alle imprese. Si terrà poi la conferenza, estremamente interessante per noi agenzie di traduzioni, "In che modo la tecnologia può aiutare i traduttori tecnici” seguita da una tavola rotonda  tra un gruppo di esperti riguardo ai vantaggi e svantaggi del multilinguismo in Europa.
Ricordo inoltre tra le altre iniziative sulla traduzione:
Modena, 26 settembre 2011
"Two Bees or not two Bees - i dilemmi dei traduttori di filastrocche e parodie.
L'evento è organizzato dall'Università degli studi di Modena e Reggio Emilia - Dipartimento di studi linguistici sulla testualità e la traduzione letteraria Facoltà di Lettere e Filosofia - e dallo Europe Direct del Comune di Modena, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e con il Master in traduzione di libri per ragazzi dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. 

Nessun commento: