Google+ Followers

mercoledì 4 agosto 2010

L'inglese deve essere combattuto dai traduttori?


Ho appena pubblicato sul sito dell'agenzia di traduzioni con cui collaboro da anni un articolo che riaccende l'acceso e sempreverde dibattito sull'identità linguistica di ogni paese rispetto alla forza invasiva espressa in questi ultimi decenni dalla lingua inglese.
Di seguito cito unicamente un estratto per proporne lo spirito e le finalità:

"Nel mestiere delle traduzioni si assiste sempre più alla moda dilagante di utilizzare termini inglesi per esprimere concetti o strumenti legati alla tecnologia. Le iniziative atte a difendere le lingue nazionali minacciate dall’inglese si susseguono e i campanelli d’allarme riguardo il loro preoccupante impoverimento sono molteplici in tutta Europa.

Chi volesse aprofondire questo tema clicchi sul seguente link: