martedì 18 aprile 2017

La traduzione e i libri illustrati - Intervista all'illustratrice Maria Elena Gonano

Intervista all’illustratrice - artista - scrittrice Maria Elena Gonano - perché la traduzione e l'editoria non sono solo parole.
"Orso" da "Il pianeta del profondo verde" - Jaca Book 1992
Da "Il mio fratellino speciale" - 2009


Maria Elena Gonano è nata nel 1967 ad Monza, dove vive e lavora. Diplomatasi all’Accademia di Belle Arti di Milano, si è poi specializzata nel campo dell’illustrazione divulgativa per ragazzi. Ha iniziato la sua professione illustrando fumetti, libri di divulgazione scientifica e manuali didattici; dal 2002 disegna e scrive per i più piccoli, illustrando anche alcuni testi di suo marito Giovanni, sempre a carattere scientifico. Da sempre preferisce la carta e le tecniche tradizionali, ma negli ultimi dieci anni ha cominciato ad apprezzare e a trovare divertenti anche le tecniche digitali.

Quando hai capito che da grande avresti fatto l’illustratrice ?
"Fin da bambina. Molto piccola iniziai ad "autoprodurmi" in piccoli libri e fumetti illustrati assemblati in casa!"

Puoi spiegarci  i tuoi primi passi nel mondo dell’illustrazione? Hai avuto dei contatti importanti con altri illustratori, autori o editori che ti hanno incoraggiato nel tuo percorso?
"Sono sicuramente grata ad alcuni miei insegnanti di Brera. Anche grazie a loro iniziai la mia "gavetta" nel corso degli ultimi anni di Accademia, lavorando come disegnatrice e renderista prospettica (allora si lavorava ancora a mano, Autocad era quasi da fantascienza!) presso diversi grossi studi di architettura milanesi. Poi ebbi la fortuna di lavorare per Walt Disney (sul mensile Star Dance) e Corrierino pubblicando i fumetti del mio personaggio "Carlotta" (http://unangolopercarlotta.blogspot.it/2013/05/bentornata-carlotta.html), e infine approdai all'illustrazione vera e propria (il vero mio sogno) collaborando con Jaca Book a bellissime collane di divulgazione scientifica per ragazzi, a tema ecologico. Qui una descrizione di quei primi anni di lavoro: http://mariaelenagonano.blogspot.fr/2012/12/illustratori-come-charlies-angels.html - Ho un affettuoso ricordo e grande stima della mia prima Art Director, Caterina Longanesi, alla quale devo sicuramente molto per quanto ha saputo spronarmi a migliorare sempre.
Da qualche anno lavoro principalmente per i maggiori Editori di Editoria scolastica."

Quando devi tradurre in immagini una storia, come procedi? Esiste una sorta di linguaggio che traspone le parole/idee in immagini in diverse lingue ? Ad esempio, se devi illustrare uno stato d’animo utilizzi sempre le medesime tecniche, colori, grafismi?
"Anzitutto leggo e rileggo il testo più volte, cercando di andare "oltre" le parole a meno che non sia espressamente richiesta un'illustrazione didascalica. Se dovessi illustrare un racconto cercherei di evocare, tramite l'immagine, le sensazione provate nella lettura. I linguaggi sono infiniti, e così le tecniche possono essere le più diverse, ma sicuramente esistono "codici" basilari che portano il lettore ad associare un immagine ad un determinato stato d'animo. È chiaro, ad esempio, che colori cupi difficilmente si associano a sensazioni lievi e viceversa."

giovedì 16 marzo 2017

L'antologia degli occhi del traduttore che diviene poeta


Aggiungi didascalia

Questa antologia, che è in corso di traduzione letteraria da parte mia, è costituita da una dozzina di poesie sulla affascinante tematica e simbologia legata agli occhi come organo plurisensoriale. 

Tramite in conforto della lettura e della riflessione ci si rende conto come gli occhi siano il collegamento tra il mondo esterno e ogni essere vivente e umano. Infatti, "gli occhi sono lo specchio dell'anima", simboleggiano la speranza e in alcuni casi, il divino. Pensiamo, ad esempio, agli antichissimi insegnamenti asiatici, al terzo occhio come nel buddismo e nel taoismo. Esso rappresenta la "vista della mente" che permette di sollevare il velo dell'illusione e vedere la vera natura della mente. Tuttavia, l'occhio divinizzato esiste anche nel cristianesimo. Lo Spirito Santo è spesso raffigurato come un occhio in un triangolo, che simboleggia l'ubiquità di Dio, l'occhio è come un mondo più complesso e elevato rispetto a quello umano. Tale tematica divina è ripreso da François Édouard Joachim Coppée  nel suo poema ‘Gli occhi delle donne’. 

Infatti, attraverso questi versi liberi ispirati alla Genesi, il poeta offre un'immagine delle donne come frutto della creazione di Dio, che è la più grande perfezione proviene dallo sguardo.

venerdì 20 gennaio 2017

Tariffe di traduzione chiare - collaborazioni lunghe....

Correttezza e trasparenza nelle tariffe traduzione
Apprezzo moltissimo questo modo di presentare la propria tariffa di traduzione professionale ad un'agenzia di traduzioni o ad un'altra azienda committente. E' bene incontrare nel nostro mestiere persone garbate che presentano con chiarezza i propri servizi.

"E' il cliente in realtà che contribuisce a determinare le tariffe di traduzione e redazione di testi

Quattro fattori giocano un ruolo importante nella valutazione:

1. il profilo del cliente (Privato, libero professionista, azienda pubblica o privata, ecc.)
2. il flusso e/o il numero delle cartelle del progetto
3. la scadenza/l'urgenza
4. i tempi di pagamento della fattura

Quando questa costellazione è nella norma la tariffa a cartella legale di 1250 (battute) parte dai Eur ..... in su.

Da parte mia assicuro massima riservatezza, franchezza,  deontologia e comprensione delle esigenze di tutti."


Chiaro e professionale, un approccio che merita il massimo interesse da parte nostra.

lunedì 16 gennaio 2017

Quando il traduttore letterario diventa poeta dell'amore!

Traduzione, letteratura e amore
Invito tutti i lettori - traduttori professionali di questo blog a leggere e gustare i versi racchiusi preziosamente in questa pagina pubblicata da una giovane e brillante studentessa italo-francese : Quand le Traducteur Littéraire devient Poète.

Non ho ancora avuto l'onore di tradurre questa straordinaria manciata di versi sull'amore, ma spero di poterlo fare nei prossimi mesi. Fra tutti invito alla loro lettura luna mia cara amica, la poetessa Maria Salomone, artista scrittrice in versi di indiscussa fama sia in Italia che in Francia.

mercoledì 11 gennaio 2017

La figura dell'uomo della Metamorfosi nell'obiettivo della traduzione letteraria



La metamorfosi, da greco « meta », cambiamento e  « morfo », forma, delinea un argomento che fin dall'Antichità suscita vivacemente l'interesse di uomini di cultura; parallelamente, la traduzione letteraria consente ancora oggi alle parole di trascriverne fedelmente la potenza. Le trasformazioni dell'Uomo, in realtà, possono essere molteplici, di natura morale o fisica e consentono all'Artista di esprimere il suo punto di vista sulla condizione umana.

Per approfondire tale tematica suggerisco la lettura dell'articolo in lingua originale La question de l’Homme par la métamorphose